Società Servizi Fondo Bombole Metano: definiti gli obiettvi per il Premio di competenza 2022

Il 25 Maggio 2022 si sono incontrati e accordati in videoconferenza, SFBM – Servizi Fondo Bombole Metano, la funzione HR/GTR&M e le competenti OO.SS, per procedere, conformemente a quanto previsto dal verbale di accordo del 30 luglio 2021 sull’impianto del Premio di Risultato Eni 2021-2023, alla definizione degli obiettivi dell’unità produttiva di società Servizi Fondo Bombole Metano per il Premio di competenza 2022. L’accordo impatterà ovviamente anche sull’unità bolognese dell’azienda situata a San Lazzaro di Savena

VERBALE DI ACCORDO

In data 25 Maggio 2022 si sono incontrati in videoconferenza, SFBM – Servizi Fondo Bombole Metano, la funzione HR/GTR&M e le competenti OO.SS, per procedere, conformemente a quanto previsto dal verbale di accordo del 30 luglio2021 sull’impianto del Premio di Risultato Eni 2021-2023, alla definizione degliobiettivi dell’unità produttiva di società Servizi Fondo Bombole Metano per il Premio di competenza 2022.

In coerenza con il suddetto verbale del 30 luglio 2021 per l’unità produttiva di società Servizi Fondo Bombole Metano, le Parti hanno individuato quale significativo macro obiettivo per il riconoscimento del Premio di Risultato di competenza 2022, l’incremento di produttività, il cui raggiungimento sarà
misurato dai seguenti indicatori alternativamente validi a rappresentare la performance dell’unità produttiva:
– Indicatore 1 – n° bombole revisionate nel 2022 (solo collaudate)
– Indicatore 2 – Gestione del backlog di pagamenti verso le officine CNG4

L’obiettivo si considererà raggiunto se al termine del periodo di osservazione che va dal 1 gennaio 2022 al 31 dicembre 2022, almeno uno degli indicatori su individuati registrerà un incremento rispetto al risultato che il medesimo indicatore aveva registrato nel periodo precedente preso a raffronto dal 1 gennaio 2021 al 31 dicembre 2021 (1).

Ai fini della determinazione dell’ammontare del Premio, le Parti concordano di attribuire a ciascun indicatore un peso variabile in funzione della misura dell’incremento; a tal fine le Parti dopo ampia ed approfondita analisi stabiliscono per ciascun indicatore i seguenti pesi nonché gli incrementi minimi e massimi.

Indicatore 1 – n° bombole revisionate (solo collaudate) (peso = 50%) (Unità di misura %)
– incremento di risultato minimo (Pm): + 0.1 % vs 2021
– incremento di risultato massimo (PM): + 0.5 % vs 2021
Indicatore 2 – Contrazione del backlog di pagamenti verso officine CNG4 (peso = 50%) (Unità di misura %)
– incremento di risultato minimo (Pm): +20 % dell’importo totale dei pagamenti vs 2021
– incremento di risultato massimo (PM): +40 % dell’importo totale da pagamenti vs 2021

Nel corso dell’anno 2022, le Parti si incontreranno periodicamente per una verifica dell’andamento in linea con gli obiettivi che si sono date attraverso la sottoscrizione del presente accordo.
Le Parti convengono che alla data di sottoscrizione del verbale il raggiungimento dell’obiettivo incrementale è ancora incerto perché l’andamento degli indicatori adottati sono suscettibili di variabilità. Il presente accordo che sarà, nei termini stabiliti, depositato presso la sede competente, presenta tutte le caratteristiche necessarie ai fini dell’applicazione delle agevolazioni di cui alla Legge n. 208 del 28 dicembre 2015, al Decreto Interministeriale del 25 marzo 2016, pubblicato nella GU n. 112 del 14 maggio 2016, e alla Legge n. 232 del 11 dicembre 2016 e s.m.i.. Il verbale, stante l’attuale situazione sanitaria covid-19, è stato approvato e considerato sottoscritto dalle parti utilizzando modalità e sistemi di comunicazione in remoto, attraverso accettazione del contenuto dello stesso via e-mail.

Azienda OO.SS.LL.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: